Sistema CONDOR

Share

condor1Il tegolo CONDOR costituisce l’evoluzione della tradizionale trave ad Y. E’ stato messo a punto dall’Ufficio Tecnico SICEP.

Gli studi effettuati, sulla base delle esperienze accumulate in decenni di produzione di travi Y, hanno portato ad abbandonare la sagoma tradizionale per una nuova sezione che tenesse conto delle caratteristiche prestazionali ed architettoniche richieste oggi alle strutture industriali.

Il risultato è un tegolo a sezione filante, alto 80 cm., largo 120 cm. e con una larga base di appoggio.

La nuova sezione consente:

  • luci fino a 27 ml.;
  • resistenza al fuoco standard “R 180” per luci fino a 20 ml., “R 120” per luci oltre 20 ml. (incrementabile a “R 180” con armatura aggiuntiva);
  • sovraccarichi fino a 120 Kg/mq ( con lastre di adeguata portata ).

Il tegolo CONDOR è utilizzato ad interasse standard di ml. 3.00 – 3.33 con interposte lastre in fibrocemento, o in aluzinc (semplici o coibentate).
In abbinamento con lastre metalliche l’interasse può essere spinto fino a ml. 7.50.

Come per il Sistema ONDAL, la SICEP ha messo a punto anche con il tegolo CONDOR, un Sistema costruttivo industriale “acqua a terra” con prestazioni elevate ed ampia scelta di varianti tecnologiche.

Particolare cura è stata posta nella progettazione della finitura che rende questo sistema superiore al precedente Y.

Tale copertura, pur essendo, sugli elementi secondari, tradizionalmente non pedonabile offre però la possibilità di applicazione di equipaggiamenti idonei a consentire in tutta sicurezza, attraverso l’individuazione di zone prestabilite, la manutenzione ordinaria e straordinaria, nonché la collocazione di macchinari ed insegne oltre naturalmente ad evacuatori di fumo e calore, lucernari,etc.

Anche nelle soluzioni di base, la SICEP si distingue per la cura dei particolari, frutto di un’attenta progettazione e di un’accurata scelta di materiali e componenti.

Share
© 2017 SICEP S.p.A. tutti i diritti riservati - P.IVA 03776850871